Caro Amico dalla mia vita scrivo a te nella tua di Yiyun Li

Uscito lo scorso novembre per NNEditore, Caro amico dalla mia vita scrivo a te nella tua della cinese naturalizzata statunitense Yiyun Li è esattamente quel libro che parla a te e di te pur senza averti mai conosciuto e pur essendo stato concepito dalla sua autrice come dialogo serrato con se stessa e con gli autori più amati, Kierkegaard, Mansfield, Turgenev, McGahern, Trevor, un dialogo in cui ogni domanda porta con sé un’altra domanda, senza mai approdare a una risposta. E perché, poi, è necessaria una risposta? Continua a leggere “Caro Amico dalla mia vita scrivo a te nella tua di Yiyun Li”

Scorrete lacrime, disse il poliziotto di Philip K. Dick

Recensione a cura di Antonella Di Martino

Scorrete lacrime, disse il poliziotto (Fanucci editore) è uno dei migliori, dei più inquietanti, dei più sentimentali e frenetici romanzi di Philip K. Dick. Narra le incognite della morte. Narra di studenti che vivono prigionieri o braccati dalla polizia. Narra di un uomo celebre e geneticamente superiore, che cade nella non esistenza, fugge ed è braccato. Narra della giustizia e della sua gemella, l’ingiustizia. Narra del dolore, la porta stretta da aprire per guadagnare conoscenza e amore. Narra, ancora una volta, degli inganni celati dietro la sfocatura che chiamiamo realtà. E si pone un’altra domanda: che cosa succederebbe se gli infiniti mondi che circondano il nostro presente cominciassero a invaderci? Continua a leggere “Scorrete lacrime, disse il poliziotto di Philip K. Dick”

Lo Straordinario di Eva Clesis

Lo straordinario di Eva Clesis (Las Vegas Edizioni) è un romanzo stupefacente. Aggettivo, quest’ultimo, affatto iperbolico e da prendere – semmai – alla lettera. Un romanzo (caso raro) che è riuscito a farmi ridere e non solo sorridere, svagare e dilettare imprimendo comunque ai miei pensieri un corso estrospettivo e decentrato da me stessa, non perché non mi sia sentita in sintonia con Lea, la protagonista – casomai è il contrario: je suis Lea! – ma perché è una di quelle letture che ti portano a fare davvero molto caso a tutto ciò che ti circonda, a ogni minimo segnale (anche sensoriale) del mondo esterno (e a come ti può influenzare), guidandoti verso una comprensione non solo superficiale e di maniera ma intima e oggettiva dell’altro (incluso l’altro da sé). Continua a leggere “Lo Straordinario di Eva Clesis”

L’affaire Moro di Leonardo Sciascia

Inevitabile per chi, come me, nata e cresciuta a Bari, laureata all’Università degli Studi che porta il suo nome, non ricordare, sebbene per sommi capi e con tutte le limitazioni del caso, il quarantennale della morte di Aldo Moro che ricorre mercoledì 9 maggio attraverso l’analisi di un libro, L’affaire Moro di Leonardo Sciascia (Adephi Editore). Continua a leggere “L’affaire Moro di Leonardo Sciascia”

Mi vivi dentro di Alessandro Milan

Ci ho pensato molto prima di decidermi a leggere Mi vivi dentro di Alessandro Milan (DeAPlaneta) il romanzo-tributo dedicato a Francesca “Wondy” Del Rosso, scrittrice e moglie dell’autore morta di cancro nel dicembre del 2016. E questo perché la mia vita ha sfiorato, seppure per meno di mezzora, quella di Francesca – una mezzora di vita intensa come ne ho vissute poche – e la notizia della sua scomparsa mi ha colpito come un pugno nello stomaco. Perché Francesca del Rosso era così: ti restava dentro, sempre e comunque Continua a leggere “Mi vivi dentro di Alessandro Milan”

Il potere dei realisti di Gianfranco Damico

Il potere dei realisti di Gianfranco Damico (Feltrinelli Editore) è un libro che mai avrei letto data la seguente premessa: non apprezzo (stavo per scrivere – e dentro di me l’ho pensato – che non approvo… ma chi sono io per emettere questo genere di sentenza?) tutto ciò che ha a che fare con la mindfulness, il pensiero positivo, il life coaching, l’auto motivazione, l’auto estimazione (che è cosa diversa dall’autostima ma fa molto social) e compagnia cantante. Continua a leggere “Il potere dei realisti di Gianfranco Damico”

Il porto proibito di Teresa Radice e Stefano Turconi

Il porto proibito è un romanzo grafico scritto da Teresa Radice e illustrato da Stafano Turconi (Bao Publishing) che si legge, quasi per intrinseca necessità, almeno due volte: la prima per esplorare l’emozionante storia che racconta; la seconda per sondare le immense profondità dei molteplici significati affidati alle tavole e alle parole come altrettanti messaggi in bottiglia trasportati ora dolcemente, ora furiosamente, seguendo il corso di correnti e maree che il lettore, da buon capitano della sua nave, deve saper navigare. Continua a leggere “Il porto proibito di Teresa Radice e Stefano Turconi”

Camminare di Thomas Bernhard

Chiunque abbia già letto qualcosa di Thomas Bernhard (per esempio Perturbamento o Il soccombente, alcuni tra i suoi titoli più celebri e celebrati) sa quanto l’architettura labirintica della prosa e la costruzione monolitica della sintassi di questo particolare autore siano ostacoli di difficile superamento, e quanta attenzione, impegno mentale e dedizione richiedano da parte del lettore. Camminare l’ultimo romanzo breve pubblicato da Adelphi nella collana Piccola Biblioteca non fa, ovviamente, eccezione. Eppure è una sfida che vale la pena affrontare, un ostacolo il cui superamento offre al lettore un’indicibile soddisfazione. Continua a leggere “Camminare di Thomas Bernhard”

fiore frutta foglia fango di Sara Baume

Fiore frutto foglia fango di Sara Baume (NN Editore) è un romanzo straordinariamente intenso, in cui il filo sottile della trama si intreccia in perfetta armonia con uno stile capace di restituire al lettore il ritratto di un rapporto di grande umanità. Anche se l’interlocutore del protagonista, l’altro capo di questo filo, la metà del rapporto è di fatto un cane «impaurito, malandato e privo di un occhio», che non a caso si chiama UNOCCHIO. Continua a leggere “fiore frutta foglia fango di Sara Baume”

Il profumo del mosto e dei ricordi di Alessia Coppola

Il profumo del mosto e dei ricordi (Newton Compton Editore) è il primo romanzo di narrativa contemporanea della giovane scrittrice Alessia Coppola, ma non è un esordio in senso assoluto. La Coppola è autrice già amata e confermata di libri fantasy (il retelling in chiave fantastica della favola di Alice nel paese delle meraviglieWolfheart, la ragazza lupo, edito da La Corte, sono veri e propri cult tra gli amanti del genere). Continua a leggere “Il profumo del mosto e dei ricordi di Alessia Coppola”

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: