Miss Austen di Gill Hornby

È facile dimenticare che mentre Jane Austen era viva, non era lei Miss Austen. Quel titolo apparteneva a sua sorella maggiore Cassandra, una delle persone più significative della sua vita. Ed è questa la Miss Austen protagonista del romanzo di Gill Hornby (Neri Pozza editore). Dopo la morte della grande scrittrice, Cassandra fu anche la sua esecutrice letteraria, incaricata di distruggere la montagna di corrispondenza di Jane, e questo è solo uno degli aspetti presi in considerazione da questo libro, per certi versi profondamente malinconico ma senza dubbio meritevole di essere letto da tutti coloro i quali hanno amato la Austen e non solo. Continua a leggere “Miss Austen di Gill Hornby”

Le sette morti di Evelyn Hardcastle – Stuart Turton

Una mattina un uomo si sveglia in mezzo al bosco, ha le braccia coperte di tagli e non ricorda minimamente che cosa gli sia successo. Oltre a questo non ricorda neanche chi è. Ha in testa solo un nome: Anna.

Così comincia Le sette morti di Evelyn Hardcastle di Stuart Turton, suo romanzo d’esordio edito in Italia da Neri Pozza. L’inizio del romanzo si presenta molto confusionario, quest’uomo, che tutti chiamano Sebastian Bell, arriva, guidato da una bussola insanguinata, a Blackheath House, dimora in rovina ma riallestita dai padroni di casa, gli Hardcastle per festeggiare il ritorno a casa della figlia Evelyn. Continua a leggere “Le sette morti di Evelyn Hardcastle – Stuart Turton”

“La casa della gioia” di Edith Wharton

Edith Wharton è stata una delle scrittrici di inizio Novecento che meglio ha saputo descrivere la società americana, con i suoi usi, costumi e difetti. Grazie alla sua bravura vinse nel 1921 il premio Pulitzer per L’età dell’innocenza. Sicuramente quest’ultimo romanzo ha in sè tante cose positive, ma non è esaustivo della sua opera che comprende circa quindici romanzi, pubblicati tra il 1899 e il 1936, diversi romanzi brevi e racconti. Vorrei dedicare questa recensione a La casa della gioia, pubblicato nel 1905, e alla sua eroina per eccellenza: Lily Bart.

Continua a leggere ““La casa della gioia” di Edith Wharton”

L’assassinio di Florence Nightingale Shore

Che questo sia per me l’anno delle sorelle Mitford? Dopo L’amore in un clima freddo di Nancy Mitford (di cui vi ho parlato qui), oggi è il turno de L’assassinio di Florence Nightingale Shore di Jessica Fellows (Neri Pozza Editore), primo capitolo di una progettata saga in cui le sorelle Mitford sono alle prese con delitti da risolvere, trasformandosi dalle flapper che furono in novelle versioni più giovani, più carine, più aristocratiche di Miss Marple. Continua a leggere “L’assassinio di Florence Nightingale Shore”

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: