Maria De Medici: La decadenza di Matteo Strukul

Qualche giorno fa Facebook mi ricordava che nel gennaio del 2017 stavo leggendo: I Medici: Una regina al potere di Matteo Strukul (Newton Compton Editore), terzo e – all’epoca così pensavo – ultimo capitolo della saga famigliare dei Medici che, devo ammettere, mi aveva stregata anche grazie alla omonima serie tv che a fine 2016 era andata in onda su RAI 1. Continua a leggere “Maria De Medici: La decadenza di Matteo Strukul”

La sfida di Adelphi: I Diari Bollenti di Mary Astor

Il secondo libro che ho scelto di leggere per la IRead Book Challenge di Leggendo a Bari è: I diari Bollenti di Mary Astor di Edward Sorel edito da Adelphi. E infatti la categoria sfidata, non a caso, è: Casa Editrice preferita.

Sorvolando sulle ragioni che fanno di Adelphi la casa editrice che prediligo (o una delle, ma è sicuramente un passo avanti, almeno per quanto mi riguarda) e che sono tutte strettamente riconducibili a questioni personali, trovo che I diari bollenti di Mary Astor rappresenti davvero una sfida per il lettore medio di Adelphi, abituato a una veste grafica sempre riconoscibile e immediatamente riconducibile a uno stile editoriale di un certo tipo. Già a partire dalla copertina, che se da una parte è la stessa dell’edizione originale uscita nel 2016, e che «rende questo libro anche fisicamente diverso da qualsiasi altro», dall’altra “esprime” più e meglio delle parole quello che il lettore troverà al suo interno: il resoconto da tabloid di uno dei primi scandali sessuali nella Hollywood degli anni ’30. Continua a leggere “La sfida di Adelphi: I Diari Bollenti di Mary Astor”

La Saga dei Cazalet: Confusione

Ho letto divorato i primi due volumi della saga dei Cazalet (Fazi Editore) nel 2017, riproponendomi di riprendere e terminare l’intero ciclo nel 2018.

La verità è che una volta che sei entrato nella famiglia Cazalet, non ne vuoi uscire più. E solo una ferrea autodisciplina (o un atto di incredibile masochismo) permette di diluire la lettura nel tempo. Tuttavia, non potevo che iniziare con il terzo, Confusione, esattamente a Capodanno, proprio per “restare in famiglia”. Perciò, ho brindato al 2018 in loro compagnia (anche se alla fine de Gli anni dell’attesa li avevamo lasciati giustappunto a Natale, il terzo dall’inizio della Seconda Guerra Mondiale, e forse non c’era granché da festeggiare). Continua a leggere “La Saga dei Cazalet: Confusione”

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: