Le ragazze del Pillar – Teresa Radice e Stefano Turconi

517Fv4czTJL._SY445_QL70_

Le ragazze del Pillar è una graphic novel scritta e disegnata da Teresa Radice e Stefano Turconi, coppia che lavora ormai da anni assieme su diversi progetti e che ha pubblicato per Bao Publishing diverse opere a fumetti. Tra queste abbiamo Il porto proibito, uscito ormai da qualche anno e che ha riscosso un grande successo. Ambientato all’inizio del XIX secolo raccontava l’avventura magnifica di un uomo di mare e del suo arrivo a Plymouth. E’ riduttivo ovviamente riassumerlo in così poche parole: leggetelo, perchè merita tanto e ha dato lo spunto agli autori per riprendere le redini da quel mondo e ampliarlo. Continua a leggere “Le ragazze del Pillar – Teresa Radice e Stefano Turconi”

CINZIA di Leo Ortolani

In attesa del 15 aprile, quando uscirà Due figlie e altri altri animali di Leo Ortolanioggi vi parlo di Cinzia, dello stesso autore (Bao Publishing), una graphic novel che affonda le proprie radici in Rat Man serie a fumetti creata trent’anni fa. Cinzia l’innamorata mai ricambiata, Cinzia la transgender sempre in bilico tra i poli opposti della sua identità sessuale. Cinzia il postino che di notte si trasforma nella lucciola della Quinta Strada, si è conquistata uno spazio (e non solo grafico) tutto suo, una dimensione meno eroica e più umana e ciononostante comunque epica.

Continua a leggere “CINZIA di Leo Ortolani”

9 libri da leggere per l’estate (secondo me)

A dire il vero, non trovo obbligatorio leggere in estate. Al contrario, visto che i lettori cosiddetti forti leggono tutto l’anno, magari l’estate può essere un periodo di ferie, un momento per staccare e provare nuove avventure, scoprire nuove passioni o che so io. Ma la verità è che sono proprio i lettori forti a non riuscire a rinunciare alla lettura nemmeno durante le vacanze, semmai aumentano il ritmo, liberi dagli orari di lavoro o dagli impegni dello studio. Verosimilmente cercano anche di accostarsi a nuovi generi e vedere, semplicemente, l’effetto che fa. Continua a leggere “9 libri da leggere per l’estate (secondo me)”

Stelle o Spara di Nova

Quando Nova ha presentato Stelle o Sparo (BAO Publishing) alla All Bao Star Experience durante l’ultimo Salone del libro di Torino, era l’unica donna – e in aggiunta esordiente – tra mostri sacri della graphic come Zerocalcare, Daniel Cuello, Alberto Madrigal. Eppure non solo è riuscita a tenere testa alla grande ai suoi colleghi più navigati, per così dire. È riuscita anche a catalizzare l’attenzione su di sé. E non perché fosse l’unica donna oppure l’esordiente di turno, ma per il suo modo di porsi. Continua a leggere “Stelle o Spara di Nova”

Ci vediamo al #SalTo 2018

Apre domani, come ogni anno, la kermesse più amata dai lettori: il Salone Internazionale del Libro di Torino. Dal 10 al 14 maggio il capoluogo piemontese si trasformerà in un eccezionale luogo di incontro e di scambio tra lettori, scrittori ed editori. Noi di 4.0blog ci saremo da venerdì a domenica, insieme alle colleghe blogger di Leggendo a Bari compagne altresì di letture: i nostri incontri mensili per il gruppo di lettura dal vivo sono diventati, ormai da più di due anni, uno degli appuntamenti più attesi mese dopo mese. Continua a leggere “Ci vediamo al #SalTo 2018”

La profezia dell’Armadillo di Zerocalcare

Scrivere di un lavoro (qualsiasi) di Zerocalcare è davvero riduttivo. Oltre al fatto che – come si diceva qualche giorno fa in occasione di un’altra graphic novel, Il porto proibito di Teresa Radice e Stefano Turconi – siamo di fronte a opere per parlare delle quali occorrerebbe un certo grado di conoscenza non solo degli aspetti narrativi ma anche di quelli grafici, Zerocalcare è ormai approdato a fenomeno sociologico che andrebbe misurato con parametri appositi; approfondito con strumenti critici e culturali che, in tutta onestà, non appartengono a questo blog. Continua a leggere “La profezia dell’Armadillo di Zerocalcare”

Il porto proibito di Teresa Radice e Stefano Turconi

Il porto proibito è un romanzo grafico scritto da Teresa Radice e illustrato da Stafano Turconi (Bao Publishing) che si legge, quasi per intrinseca necessità, almeno due volte: la prima per esplorare l’emozionante storia che racconta; la seconda per sondare le immense profondità dei molteplici significati affidati alle tavole e alle parole come altrettanti messaggi in bottiglia trasportati ora dolcemente, ora furiosamente, seguendo il corso di correnti e maree che il lettore, da buon capitano della sua nave, deve saper navigare. Continua a leggere “Il porto proibito di Teresa Radice e Stefano Turconi”

La (grande) Bellezza di Kerascoët e Hubert

Bellezza come la splendida edizione della Bao Publishing, cartonato con vernice a rilievo su carta naturale, dorso istoriato e tavole tricrome bianco-nero-oro. Ammetto che è stata la prima cosa di cui mi sono infatuata quando l’ho vista sullo scaffale della libreria, prima ancora di sapere qualcosa sulla trama, persino sugli autori, Kerascoët e Hubert. Continua a leggere “La (grande) Bellezza di Kerascoët e Hubert”

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: