Segnalazioni

Ecco le segnalazioni di questa settimana; si tratta di un giallo – Dall’altra parte della sera di Marco Marrocu /Fermento editore – e di uno dei libri finalisti del torneo IO Scrittore (Gruppo Editoriale GEMS) – Nel nome di Giuda di Giorgio Guzzi.

DALL’ALTRA PARTE DELLA SERA

Marco Marrocu

(Fermento Editore)

Questo giallo intrigante di Marco Marrocu, che ha per sfondo il traffico di organi clandestino, intreccia diverse storie, lega e scioglie rapporti familiari sia dei criminali che degli inquirenti. È ambientato a Roma, ma i personaggi arrivano dalla Spagna, dall’Ucraina e dalla Bielorussia, e alcuni raggiungeranno Napoli e Ischia. E poi ci sono gli zingari, sempre pronti a dare manforte al mondo criminale di mezzo e a cogliere ogni occasione di guadagno, soprattutto dalla morte. Il tutto è sapientemente camuffato dal gruppo criminale della città di Minsk che fa capo ad Aleksei Gregorov, lo Zar, innamorato dei soldi, della sua Ford Mustang Shelby gt500 Fastback del 1968 e dei suoi due feroci dogo argentino chiamati Stalin e Lenin. Il Questore Altero De Fanti, il PM Iginio Milani, il Commissario Agata Lucenti e il suo vice Liberato Proietti, detto il Francese, avranno a che fare con l’omicidio della figlia del PM che improvvisandosi investigatrice per stupire il padre verrà assassinata nei pressi del Luminal, un locale di Roma, dove le ragazze cosiddette Gold, a loro insaputa donatrici, entrano in contatto con i compratori di organi. All’interno – come in tutti i volumi Fermento – gli “Indicatori” per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Il libro è acquistabile qui e qui


IL SANGUE DI GIUDA

Giorgio Guizzi

Finalista torneo IOScrittore (Gruppo Editoriale GEMS)

Un nome che è una condanna e un’assoluzione insieme, cinque lettere di fuoco: Giuda. Una vita sbagliata, o forse la più giusta possibile, per lui abbandonato molto piccolo dalla madre, cresciuto con un nonno amorevole, eppure con un vuoto dentro profondo come una voragine, e incolmabile. Un vuoto in cui rimbomba quel nome assurdo, che suona quasi come uno scherzo crudele. Giuda, killer di professione, Giuda che piace alle donne ma che non sa affezionarsi a nessuna, fedele solo alla scia di sangue che si lascia dietro, un giorno dopo l’altro, un delitto dopo l’altro, con sinistra, metodica precisione. Giuda che si nutre di male e sembra non essere mai sazio, Giuda che sa tradire, perché omen nomen. Ma ci sono delitti che sono troppo anche per un uomo così. In un serrato gioco di flashback e richiami, con linguaggio denso e asciutto, un romanzo dal cuore nero e attraente, capace di catturare il lettore dalla prima all’ultima riga e accompagnarlo con sicurezza verso lo sconvolgente finale.

Il libro è acquistabile su tutti gli store on line al prezzo di 3.99€

I commenti sono chiusi.

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: