Due cuori in affitto di Felicia Kingsley

Summer abita a Los Angeles, è una ragazza tranquilla che fa yoga tutte le mattine, vegetariana, scrive sceneggiature per serie televisive e sogna di sfondare ad Hollywood. Ha un fidanzato, George, critico editoriale e sta per passare l’estate negli Hamptons con lui, nella villa di una loro amica: vacanza con il fidanzato e lavoro per la serie The Elite, di cui è una delle assistenti alla produzione dell’ultima stagione.

Blake abita a New York, è uno scrittore di successo, con gli occhi magnetici, molto schietto e a tratti un po’ stronzo. Esce con un’attrice, Cheyenne, con cui ha una grande intesa sessuale: anche lui deve trascorrere l’estate negli Hamptons e deve dedicarsi alla scrittura del suo nuovo romanzo.

Il caso vuole che entrambi si trovino a convivere nella stessa villa con piscina: i proprietari di casa stanno per divorziare ed entrambi hanno affittato senza prima consultarsi. Tutto sembra far presupporre un’estate infernale per Summer e Blake, che fin da subito non si sopportano.

Blake è arrogante, pigro, molesto, il classico stronzo di cui non ci si può fidare e Summer lo sa. Summer è troppo tranquilla, giudica e poi è anche fidanzata con l’uomo che non perde l’occasione per criticare negativamente il lavoro di Blake.

Tutto sembra far credere che uno dei due debba abbandonare presto la villa. Ma come si suol dire, il confine tra odio e amore è molto labile e forse da chi è così diverso da noi si può comunque imparare qualcosa.

Due cuori in affitto di Felicia Kingsley (Newton Compton Editori) è una commedia romantica che trascina pagina dopo pagina. Si alternano i punti di vista dei due protagonisti, così diversi ma entrambi così alla ricerca di una stabilità emotiva anche a livello inconscio. Una stabilità che li possa far sentire finalmente a casa e non più in “affitto” come suggerisce il titolo.

Blake è un uomo che attrae ma che per il suo passato suggerisce ben poca affidabilità, per cui innamorarsi di lui sembra un’autocondannarsi alla sofferenza, perchè si sa già come andrà a finire…o almeno così si crede.

Summer ha tanto coraggio: la vita l’ha messa sempre in secondo piano all’interno della sua famiglia. La sorella Karen veniva sempre prima di lei, è sempre stata la seconda scelta e tutto ciò che lei sogna e va al di la della via prescelta dal padre è sbagliato. Il suo attaccamento ai sogni, alla sua passione e anche il suo scontrarsi con una vita fin troppo ingiusta in alcuni momenti, la rendono un’eroina che potremmo riconoscere come la nostra migliore amica.

Non mancano le risate, la suspence, l’amore e anche un po’ di sano erotismo in questo romanzo, che non si vedrà l’ora di concludere per scoprire se davvero quest’uomo e questa donna impareranno a fidarsi reciprocamente e ad affidare la loro felicità a qualcun altro. Cosa state aspettando?Innamoratevi anche voi di Blake, Summer e di una magica estate.

I commenti sono chiusi.

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: