NEWS: NATI SOTTO IL SEGNO DI QUALE LIBRO?

Possiamo anche far finta del contrario, ma scagli la prima pietra chi, in queste primissime ore dell’anno, non è andato a dare una sbirciatina agli oroscopi per il 2018. Che sia Rob Brezny o Paolo Fox, nessuno vuole avere Saturno Contro e tutti, invece, vogliono, prosperità, amore e salute, liberté, fraternité egalité

Io che sono nata (con grande scorno di chi mi sta attorno) sotto il segno della Vergine (iper razionale, ultra sensibile, pignola, maniaca… in una parola: rompiballe), ho già visto che in questo 2018, con Giove, Saturno e Urano a favore sarò al TOP del TOP, soldi, carriera, amore, salute: bimbumbam! Avrò tutto, avrò di più. In più: «A proposito di forma estetica: ottimo anno per tonificare e migliorare l’epidermide!» Vabbè…

Ma visto che, di fatto, l’unica cosa che davvero mi interessa sono i soldi i libri, ho trovato più interessante questo articolo (Fonte: IBSDimmi di che segno sei e ti dirò cosa ti piace) che suggerisce, segno per segno, almeno un libro da leggere. A scelta. Oppure tutti. Ai segni zodiacali, l’ardua sentenza…

Ne ho selezionati alcuni pensando alla corrispondenza di amorosi sensi (o segni?) di amici, parenti, conoscenti tra segno zodiacale e personalità, carattere o almeno come appaiono ai miei occhi (anche l’indole, come la bellezza, è sempre negli occhi di chi guarda).

horoscope

Ariete: Oltre l’inverno di Isabel Allende (Feltrinelli); Cobane Calling di ZeroCalcare (Bao Publishing), Cari Fanatici di Amos Oz (Feltrinelli), Esercizi di Memoria di Andrea Camilleri (Rizzoli).

Toro#ciollansia, Il libro nero del disagio di Andrea Cerrone (Longanesi), Nessun dorma… tranne lei di Enrico Brignano (Rizzoli), Un figlio e ho detto tutto di The Pozzolis family (Mondadori), Emilia l’elefante di Arto Pasillina (Iperborea), In Viaggio con Loyd: un’avventura in compagnia di un maggiordomo immaginario di Simone Tempia (Lizard).

GemelliHarry Potter, la serie completaDieci piccoli infami di Selvaggia Lucarelli (Rizzoli), Guida Michelin ad alberghi e ristoranti per il 2018.

CancroOrigin di Dan Brown (Mondadori); Negli occhi di chi guarda di Marco Malvaldi (Sellerio), La colonna di fuoco di Ken Follett (Mondadori), Lissy di Luca D’Andrea (Einaudi).

LeoneL’uomo di neve di Jo Nesbo (Einaudi); La settima piaga di James Rolling (Editrice Nord), Selfie di Jussi Adler-Olsen (Marsilio), L’undicesima ora di Giovanni Ricciardi (Fazi Editori), Pulvis et umbra di Antonio Manzini (Sellerio), Tempo da Elfi di Francesco De Gregori e Loriano Macchiavelli (Giunti Editore).

VergineI Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso 2018Dove andare quando: la guida per pianificare il viaggio perfetto ogni mese dell’anno (EDT); Come evitare di farsi ammazzare in zone di guerra. Manuale di sopravvivenza in luoghi molto pericolosi di Rosie Garthwaite (Sperling e Kupfer).

BilanciaI Medici, decadenza di una famiglia di Matteo Strukul (Newton Compton); Il diario di Anna FrankCaporetto di Alessandro Barbero (Laterza), I misteri di Pompei di Poul Veyne (Garzanti).

ScorpioneArabesque di Alessia Gazzola (Longanesi), La strega di Camilla Lackberg (Marsilio), Il club delle vecchie signore e altri racconti di George Simenon (Adelphi), Il Presagio di Anne Holt (Einaudi).

SagittarioI love Tokio di La Pina (Vallardi); Controvento: storie e viaggi che cambiano la vita di Federico Pace (Einaudi); Atlante leggendario delle strade d’Islanda (Iperborea); La montagna che non c’è di Anna Torretta (Piemme); Carnet di Viaggio di Creig Thompson (Lizard).

CapricornoMarketing 4.0. Dal tradizionale al digitale di Philip Kotler (Hoepli); Sulla ricchezza. Se l’Italia non vuole il benessere, è perfetta così di Flavio Briatore (Sperling e Kupfer); Chiamiamoli ladri. L’esercito dei corrotti di Vittorio Feltri (Mondadori).

Acquario: Il fuoco di Acrab. La saga del Dominio. Vol. 2 di Licia Troisi (Mondadori); Il signore degli anelli di John R. R. TolkienLa ladra di neve di Paige Danielle (De Agostini); Cuore oscuro di Naomi Novik (Mondadori).

PesciBacio Feroce di Roberto Saviano (Feltrinelli); Le otto montagne di Paolo Cognetti (Einaudi); Tutte le favole di Louis Sepulveda (Guanda); Il gatto che regalava il buonumore di Rachel Wells (Garzanti).

Ora la domanda sorge spontanea: ci avrò azzeccato? Vi siete riconosciuti, avete ritrovato i vostri gusti, interessi, aspettative, nei libri segnalati? Cambio mestiere e mi do all’astrologia?

I commenti sono chiusi.

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: